Il Portale 

IL PORTALE 

Il Portale e-learning nasce dall'attività del Gruppo di Lavoro dell'Azione e-learning del Progetto CampusOne dell'Ateneo Genovese.

Caratteristiche tecniche

  • Open Source licenza GPL
    Al termine dello sviluppo il prodotto verrà pubblicato con licenza GPL, copyright Università degli Studi di Genova. I commenti e nomi delle variabili nel codice sono in inglese per favorire aggiornamenti e contributi esterni dopo la pubblicazione;
  • Modulo Apache o DLL ISAPI
    Il prodotto funziona su Windows e Linux con server Apache o IIS. Il prodotto è scritto in un linguaggio compilato per ottimizzare l'uso delle risorse del sistema;
  • Database independent
    L'accesso ai dati viene effettuato per mezzo di una classe astratta, con discendenti in grado di interfacciarsi a differenti motori database. Motori database attualmente previsti:
    • Interbase/Firebird
    • Oracle 8
  • Architettura distribuita
    I l server Web e il server database possono risiedere su sistemi differenti. È possibile suddividere il carico di lavoro su più server Web e tra più server database in replicazione;
  • Interfaccia multilingue con content negotiation
    Tale funzionalità consente di selezionare la lingua del documento in base alla configurazione del browser dell'utente;
  • Interfaccia personalizzabile
    È prevista la possibilità di associare alle Facoltà e ai corsi di laurea templates di interfaccia personalizzate;
  • Editor HTML incorporato
    Il sistema include un completo editor HTML WYSIWYG compatibile con Internet Explorer e tutti i browser basati su Gecko e successivi: Netscape 7 Mozilla 1.3 e successivi, Mozilla FireBird, Chamino, etc;
  • LMS totalmente SCORM 1.2 compliant;
  • Conforme agli standard W3C - XHTML 1.0 Strict
    Templates e codice HTML generato dal sistema sono XHTML 1.0 Strict compliant, validate con il Markup Validator Service W3C;
  • Funzioni di comunicazione e collaborazione
    Forum, Chat, Messaggistica interna, Bacheca, Gestione progetti collaborativi;
  • Motore di test XML indipendente da SCORM
    In alternativa a quanto previsto dallo standard SCORM -validazione client-side Javascript- il motore test effettua l'attribuzione del punteggio server-side, impedendo eventuali manipolazioni sul client.

Funzionalità

Il portale prevede un'area pubblica contenente informazioni sul mondo e-learning e strumenti utili a docenti e studenti per la erogazione e fruizione dei corsi in rete.

Hanno accesso all'area riservata del portale esclusivamente gli studenti, i docenti e i collaboratori esplicitamente autorizzati dell'Università di Genova.

Il portale prevede un unico sistema di autenticazione integrato con quello che permette l'accesso ai servizi informativi d'ateneo: per gli utenti (docenti e studenti) non è necessaria pertanto un'autenticazione ad hoc, ma chiunque sia inserito nel sistema LDAP d'Ateneo (gli studenti all'atto di immatricolazione, i docenti nel momento dell'assunzione e i collaboratori all'atto dell'attivazione del contratto di collaborazione) risulta abilitato all'accesso.

Sono attivati due profili (studente e docente) ai quali corrispondono distinte funzionalità: il sistema riconosce l'utente e gli attribuisce relativo profilo.

Per ogni insegnamento erogato dall'Ateneo di Genova risulta attivo un sito attraverso il quale il docente responsabile dell'insegnamento può organizzare e proporre agli studenti il proprio insegnamento (o parte di questo) in modalità e-learning. Il sistema, integrato come detto con l'LDAP d'Ateneo, attribuisce a ogni docente il/gli insegnamenti desunti dal Manifesto degli Studi.

Il docente può attivare le seguenti funzioni:

  • Inserimento di informazioni sul docente
  • Inserimento di informazioni di contesto sull'insegnamento (programma, orari, date esami, presenza di attività integrative)
  • Attività di comunicazione con gli studenti: disponibilità di una Bacheca virtuale dove inserire avvisi e news relativi allo svolgimento dell'insegnamento
  • Attività di interazione con gli studenti:
    • forum di discussione per la comunicazione molti a molti in modalità asincrona
    • chat per la comunicazione molti a molti in modalità sincrona
    • sistema di messaggistica interna all'insegnamento per la comunicazione uno a uno (studente-docente e studente-studente) fra gli iscritti all'insegnamento
  • Assegnazione e svolgimento di progetti di gruppo in rete: il docente può definire sulla base degli iscritti all'insegnamento gruppi di studenti per i quali viene abilitata un'area protetta dove:
    • scambiarsi materiali
    • comunicare in modo asincrono e sincrono al fine di portare a termine il compito assegnato
  • Inserimento di materiali per la didattica:
    • Riferimenti bibliografici
    • Glossario
    • Faq
    • File contenenti i contenuti delle lezioni
    • Esercitazioni per singoli studenti
    • Test

Il docente può monitorare l'attività in rete degli studenti mediante le funzionalità Statistiche che registrano gli accessi e le operazioni compiute dallo studente sul sistema.